Il mio rapporto con la pittura, il mio "ingresso" in essa, vuole essere fisico. La tela mi cattura e lo fa materialmente. E' una sorta di dimensione parallela. L'approccio con tale dimensione ha preso come tramite iniziale la corda, simbolo di legame che qui collega il "dentro" della pittura con il "fuori della realtà. Gli oggetti si tuffano nel colore, si immergono e diventano pittura; vogliono essere la stessa cosa ma in due dimensioni differenti o parallele qual dir si voglia...

la mia arte

 

"rapporti discreti" 1999

olio e alchidico su tela, corda

installazione cm 120 x cm 85

"rapporti discreti" 2000

olio e alchidico su tela,

legno e corda

installazione cm 128 x cm 290

"rapporti discreti" 1999

olio e alchidico  su tela, corde

installazione cm 80 x 60

"impatti" 2001

olio e alchidico e vernice su tela,

legno e biciclette

installazione cm 400 x 200 x150

"toga" 2005

olio acrilico e alchidico  su tela, sedia in legno

installazione cm 90 x 194 x 36

"pulizia" 2002

olio  e alchidico  su tela, sedia in scopa in saggina

installazione cm 50 x 200 x 36

"ingresso" 2003

olio su tela, gesso, ferro

installazione cm 40 x 176 x 25

"mail" 2003

olio su tela, gesso,

carta e chiave

installaz. cm 10 x 10 x 10

"impatti" 2001

olio e vernice tela, alluminio

installaz. cm 50 x 140 x 46

"disco" 2003

stampa serigrafica su carta

installazione cm 47x24

"rapporti discreti" 2000

alchidico su tela, corda

installaz. cm 35x105

"fabbricaarte" 2004

colori al nitro, all'acqua e inchiostro su tela, acciaio verniciato

installazione cm 45 x 180 x 20

Chiara Miorelli. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now